Who you gonna call? Ghostbusters!

Ebbene sì, quest’anno i più famosi acchiappafantasmi di sempre sono tornati! Ma i protagonisti sono.. donne! Il regista Paul Feig ha infatti deciso di confezionare una sorta di remake che comprendesse anche l’originale colonna sonora, alcuni dei fantasmi antagonisti più noti nell’immaginario collettivo e uno sviluppo della trama simile.

maxresdefault

Qui però i personaggi principali sono femminili e devo dire che a mio parere non hanno deluso per niente le aspettative.

Cominciamo con l’introdurre brevemente la trama: Abby, ricercatrice scientifica interessata al paranormale in una scuola americana ed Erin, che sta per diventare professoressa all’università della Columbia, si rincontrano dopo anni; Erin vuole che Abby tolga dalla circolazione il commercio di un volume che entrambe avevano scritto tempo fa e che affermava l’esistenza dei fantasmi; Erin non sarebbe certamente assunta alla Columbia, se si sapesse dell’esistenza di questo libro, dato che nessuno oggigiorno crede ai fantasmi. Purtroppo la possibilità di essere accolta dall’università, come temeva, sfuma per sempre; ma dopo che entrambe, insieme alla scienziata Jillian Holtzmann,si trovano davanti ad una fantasmagorica presenza di una Lady ottocentesca che vomita in faccia ad Erin una sostanza verdognola e appiccicosa (scena assolutamente da vedere), decidono di lavorare insieme per dimostrare che i fantasmi … esistono! Da quel momento, Abby, Erin, Jillian e la new entry operaia della metropolitana Patty, diventano, quasi senza accorgersene, un’istituzione: le nuove Ghostbusters sono tornate in città.

Melissa McCarthy/ Abby Yates divertente come sempre, anche se l’ho trovata meno sopra le righe del solito, come invece possiamo vedere nei recenti “Corpi da reato”, ”Tammy” e “Spy”, ma ho apprezzato questa sua comicità più “misurata” e meno spaccona. Kristen Wiig alias Erin Gilbert la sto imparando a conoscere come attrice e ogni pellicola che ho visto con lei presente (“Sopravvissuto-The Martian”, “I sogni segreti di Walter Mitti”, “Le amiche della sposa” ) mi ha mostrato diverse personalità recitative. Kate McKinnon era sconosciuta per me fino a questo film, ma ho apprezzato molto la follia del suo personaggio e un cuore tenero nascosto sotto la scorza della “dura”. Infine Leslie Jones, interprete di Patty Tolan, irriverente e simpaticissima (la scena dello schiaffeggio ad Abby è davvero spassoso), è una del pubblico, perché non è una scienziata e non sa nulla del mondo  paranormale, ma si unisce entusiasta e con un pizzico di coraggio alle ragazze in questa fantasmagorica (è proprio il caso di dirlo) avventura.

La colonna sonora comprende parecchie canzoni cariche di adrenalina, che abbiamo modo di ascoltare durante lo sviluppo della storia in più situazioni. Si trovano anche alcuni cammeo di famosi attori, quali Bill Murray (ex ghostbuster), Ozzy Osbourne e Sigourney Weaver.

Inoltre una chicca da non perdere assolutamente è l’interpretazione di Chris Hemsworth/ Kevin Beckman (il nome mi ricorda David Beckham.. che sia un po’ di sano umorismo sul calciatore?): questo belloccio tontolone vi farà fare molte risate e sarà anche protagonista di una scena di ballo alla fine del film. Quindi il mio consiglio è di non alzarvi dalla poltrona della sala dopo i primi titoli di coda: potrete trovare qualche sorpresa in più!

1461737648965

Un film sulle donne e per tutti i tipi di spettatore, dai grandi ai piccini, che farà trascorrere un paio d’ore spensierate in compagnia di una comicità che non scade mai nel trash e nella forzatura. Una dimostrazione del fatto che il sesso debole non esiste, che la determinazione e la forza sono comuni a donne e uomini. Le quattro protagoniste sono ben caratterizzate e possiedono ognuna una personalità tangibile e reale, se vogliamo quasi una celebrazione del coraggio femminile, senza però essere femminismo estremo. Da vedere.

 

Chi di voi ha già visto al cinema questo film, uscito da poco? Aspetto commenti!

A presto,

Bea

 

Advertisements

4 thoughts on “Who you gonna call? Ghostbusters!

  1. io l’ho visto S. 😄 sono assolutamente d’accordo con tutto quello che hai detto.
    direi inoltre che vale la pena andarlo a vedere anche solo per chris hemsworth, davvero è stato eccezionale!
    e mai più uscire dal cinema prima di avere visto tutti i titoli di coda ahahahah
    aspettiamo il secondo ora 😉
    XO BLAIR

    Mi piace

    1. Cara Blair, condivido il pensiero sul bellissimo e anche molto talentuoso Hemsworth! 😀 E tutti i fan della Marvel ormai sanno che non si deve uscire dal cinema subito dopo i titoli di coda. A quanto pare vale anche per altri film ora!

      Mi piace

      1. Eeh già, puoi commettere quest’errore solo una volta… oramai se un film non ha scene dopo i titoli quasi mi offendo ahahahah!
        B.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...