You’re not good enough Book Tag

Eccoci ad un nuovo appuntamento a tema libresco, strutturato in Tag! Youtube mi ha dato una mano nella ricerca e trovo che queste domande siano molto simpatiche. Il Tag funziona così: bisogna preparare 30 bigliettini con sopra scritti nomi di personaggi di libri a nostra discrezione; si legge una domanda e si pescano due biglietti, che corrisponderanno ai due nomi entro i quali dovremo scegliere per rispondere alla questione. Se siete curiosi di sapere cosa ho risposto, vi lascio alla lettura. Le caselle evidenziate saranno le mie scelte!

 

  1. Hai solo un altro posto nella tua squadra di spelling, chi scegli per completarla?

Sherlock Holmes in “Sherlock Holmes e l’avventura del carboncino azzurro e L’avventura della fascia maculata” di Doyle

 

Mattia Pascal in “Il fu Mattia Pascal” di Pirandello

Pascal non è un personaggio che ho amato molto; in più Sherlock con la sua dialettica e intelligenza acuta potrebbe far vincere la squadra con poco sforzo!

 

  1. Entrambi questi personaggi vogliono ucciderti, quale dei due uccideresti prima per avere più possibilità di sopravvivere?

Werther in “I dolori del giovane Werther” di Goethe

Francois in “Pas son genre” di Philippe Vilain

Ho detestato Francois a causa del suo modo di intendere la vita e le relazioni amorose; fa soffrire parecchio la protagonista femminile e questo non mi è andato giù. Quindi lo sacrificherei volentieri, anche perché credo che io e Werther andremmo molto d’accordo.

 

  1. Sei a Uomini & Donne e sono rimasti solo questi due personaggi, a quale dai la tua rosa?

Rosie in “Scrivimi ancora” di Cecelia Ahern

Sara Goldfarb in “Requiem per un sogno” di Hubert Selby Jr.

Decisamente alla povera Sara; questa donna ha bisogno di qualcuno che si prenda cura di lei e sarei disposta ad aiutarla ad uscire dalla sua solitudine. Rosie l’ho trovata frivola ed irresponsabile, troppo impulsiva.

 

  1. Sei stato scelto per gli Hunger Games, quale dei due personaggi è più probabile che si offra volontario al tuo posto?

La Strega regina in “Stardust” di Gaiman

Il Fantasma in “Il Fantasma dell’Opera” di Leroux

Credo che si sacrificherebbe per me il Fantasma, considerato quando si dedica all’amore di Christine e quanto arrivi a morire per lei. La Strega al contrario mi ucciderebbe ancora prima di entrare nell’arena!

 

  1. Sei su un’isola deserta e non mangi da settimane. Quale personaggio sacrificheresti per mangiarlo?

Hatsumomo in “Memorie di una geisha” di Golden

Wesson in “Smith&Wesson” di Baricco

Non avrei molta carne da mangiare suppongo, ma con grande piacere farei fuori Hatsumomo, la detestabile geisha che organizza scherzi crudeli alla giovane Chiyo. Wesson invece lo porterei a cena fuori, per chiedergli sulla sua vita, perché si è rassegnato a dare un lieto fine alla sua storia.

 

  1. Sei il nuovo supereroe della DC/Marvel, chi sarebbe il tuo aiutante?

A in “Ogni giorno” di Levithan

Marcovaldo in “Marcovaldo” di Calvino

Ho amato Marcovaldo ma penso che non mi sarebbe di grande aiuto nello sconfiggere il male! Invece A con uno spiccato senso del dovere e i suoi poteri di incarnazione in diversi corpi potrebbe controllare i cattivi e impedirgli di commettere crimini.

 

  1. Sei un manager di una compagnia di ammiratori di Avocado, chi licenzieresti per la sua incapacità a comunicare?

Katniss in “Hunger Games” di Suzanne Collins

Peeta in “Hunger Games” di S. Collins

Katniss si è dimostrata molto capace di comunicare alle masse come Ghiandaia Imitatrice / Ragazza di fuoco, mentre Peeta l’unica volt che ha dovuto parlare davanti alle folle si è fatto soggiogare da Capitol City; poca spina dorsale il ragazzo.

 

  1. Hai appena finito un libro dove il tuo personaggio preferito muore, quale dei due personaggi ti conforterebbe?

Wargrave in “Dieci piccoli indiani” di Agatha Christie

Rastignac in “Papà Goriot” di Balzac

Wargrave direi proprio di no, anzi, mi indurrebbe ad impiccarmi (povera Vera)! Rastignac al contrario cela in qualche lato di sé un po’ di sensibilità e potrebbe aiutarmi a superare la cosa.

 

  1. Ugh, scuola. Chi farebbe parte del tuo gruppo di amici?

Lazarus Jahn in “Le luci di settembre” di Zafon

Jawahal in “Il palazzo della mezzanotte” di Zafon

Senza ombra di dubbio Lazarus; un uomo esemplare, affettuoso e legato alla famiglia; mi piacerebbe molto farmi raccontare la sua storia personalmente. Jawahal invece è troppo demoniaco per i miei gusti, anche se un briciolo di bontà gli è rimasto da qualche parte.

 

  1. È finalmente arrivato il giorno: sei un anno più vecchio! Chi non si dimenticherebbe mai del tuo compleanno?

Mino in “Maze runner” di Dashner

Yvaine in “Stardust” di Gaiman

Mino sembra un amico presente e fedele, e forse non mi farebbe un regalo ma di sicuro si ricorderebbe di organizzarmi qualche scherzo per il mio compleanno. Yvaine la trovo proprio antipatica e non la inviterei nemmeno alla mia festa.

 

  1. Hai appena trovato un nuovo booktuber! Chi è?

Thomas in “Maze runner” di Dashner

Il padre in “La strada” di McCarthy

Dal momento che il padre è già impegnato a sopravvivere in un futuro  post-apocalittico e non sembra molto incline al dialogo col prossimo, preferirei vedere i video di Thomas, un ragazzo sveglio e fresco.

 

  1. Pigiama party! Puoi invitare solo un personaggio, chi scegli?

Harry Goldfarb in “Requiem per un sogno” di Hubert Shelby Jr.

Goriot in “Papà Goriot” di Balzac

Nonostante mi piaccia l’idea di sedermi in una poltrona davanti ad un caminetto con il buon Goriot, scelgo Harry perché vorrei convincerlo che può farcela nella vita, la droga non è la soluzione e se lo vuole con determinazione potrà vivere felicemente un giorno.

 

  1. Bam, sei incinta! Chi è il padre/madre?

Vronskij in “Anna Karenina” di Tolstoj

Christine Daaé in “Il Fantasma dell’Opera” di Leroux

Sono rimasta affascinata dalla personalità di Vronskij, anche se in alcune situazioni si è dimostrato immaturo. Quindi mi troverei bene a passare del tempo con lui. Christine sarebbe una madre amorevole ma forse mancherebbe di polso ogni tanto, sarebbe più suggestionabile.

 

  1. Hai appena scritto un messaggio super importante. Chi è più probabile che lo veda, ma non risponda?

Chiyo in “Memorie di una geisha” di Golden

Effie in “Hunger Games” di S. Collins

Chiyo, perché con la sua attività di geisha non avrebbe molto tempo per me; non so nemmeno se sappia usare il cellulare, dato che la storia è ambientata nel 1929!

 

  1. Ti sei appena svegliato ed è ora di colazione. Tua mamma è stata rimpiazzata da..?

Frank in “La fantastica storia dell’ottantunenne investito dal camioncino del latte” di Morrison

Levin in “Anna Karenina” di Tolstoj

Frank sarebbe un vecchietto adorabile, ma stimo molto Levin e non so cosa darei per passare un’intera mattinata con lui a discutere su tematiche esistenziali; la sua profondità d’animo è impressionante.

 

Cosa ne pensate delle mie decisioni? Le condividete? Fatemi sapere anche se proverete questo tag!

A presto,

Bea

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...