Mulan Book Tag

Oggi vi propongo questo interessante Book Tag che ho scovato qui su WordPress, dalla pagina Kirsty and the Cat Read. Ho tradotto le 5 domande e ho risposto con i primi libri che mi venivano in mente; ma scopriamo senza altri indugi i testi che ho scelto!

 

 

 

1.Reflection – “When will my reflection show who I am inside” – An inaccurate book cover that doesn’t really reflect what the book is about.

= Reflection – “Quando il mio riflesso mostrerà chi sono dentro” – Una copertina del libro poco accurata che non rispecchia in realtà ciò di cui il libro parla.

Scelgo “Il barone rampante” di Italo Calvino, edizione Oscar Mondadori, 2009. La copertina è essenziale e presenta figure geometriche ed astratte; non la trovo brutta, ma di sicuro non rispecchia il contenuto del romanzo.

2.Mushu – A character with a lot to prove.

= Mushu – Un personaggio che ha molto da dimostrare.

“Tony & Susan” di Austin Wright, senza ombra di dubbio. In particolare il personaggio di Edward Sheffield, l’autore del romanzo fittizio “Animali notturni”, con il quale si vendica dell’ex moglie Susan, riportandole alla memoria i suoi peggiori incubi e lasciandola in un senso di desolazione e rimorso. Quest’uomo ha un’evoluzione pazzesca all’interno della storia, scopriamo così tanto di lui e delle motivazioni delle sue azioni. Quando nessuno credeva nele sue capacità e nel suo libro, lui con determinazione ha portato avanti il lavoro e ha vinto.

3.“I’ll make a man outta you!” – A character who develops the most OR a book with some kick-a** training scenes.

= “Farò di te un uomo!”Un personaggio che si sviluppa di più o un libro con qualche strabiliante scena d’azione.

Ho scelto “La verità sul caso Harry Quebert” di Joel Dicker. Harry Quebert, lo scrittore protagonista idolatrato dai suoi studenti e dal pubblico grazie al suo romanzo più famoso, in realtà ha dei segreti che cercherà di sotterrare, ma che verranno a galla a causa di una serie di vicende traumatiche legate al passato e che dopo anni tornano a tormentarlo. L’opinione del lettore su di lui cambia in continuazione, così come quella del suo studente ed amico Marcus.

4.“A Girl Worth Fighting for” – A ship you will defend till your last breath.

= “Una ragazza per cui vale la pena lottare”Una ship che difenderai fino al tuo ultimo respiro.

“Hunger Games saga” di Suzanne Collins. Non smetterò mai di dire che a mio parere la coppia che avrebbe dovuto resistere fino alla fine sarebbe dovuta essere quella di Katniss e Gale. So che Gale ha progettato una serie di bombe che hanno ucciso tristemente la sorellina di Katniss, Prim, e che lei si è allontanata poi da Gale perchè non riusciva più a fidarsi come un tempo; ma i due hanno condiviso così tanto insieme, sin da quando erano appena ragazzini. Sono stati compagni di caccia, si sono supportati sempre a vicenda e hanno difeso le loro famiglie con tutte le forze. Sono forti e coraggiosi e Katniss arebbe potuto trovare un compagno protettivo che le desse sicurezza, al contrario di Peeta, affettuoso e generoso ma che manca di quella forza ed intraprendenza che secondo me l’altro ha.

5.Huns – A book/character that gives you the creeps.

= UnniUn libro / personaggio che ti dà i brividi.

“L’amore bugiardo” di Gillian Flynn. Amy, la moglie psicolabile del protagonista, così come la chiama lui stesso, da veramente i brividi. La sua pazzia è così perfettamente organizzata e freddamente logica che risulta spiazzante leggere i piani che architetta a discapito del marito. L’opinione del lettore su di lei muta in continuazione nel corso della storia e non vorrete trovarvi a che fare con una Amy in un vicolo buio la sera.

5.Mulan – Your favourite bada** female protagonist .

= MulanIl tuo personaggio femminile  e valoroso preferito.

Nomino “Smith & Wesson” di Alessandro Baricco. Rachel Green è una giovane giornalista in erba piena d’entusiasmo, coraggiosa e pronta a tutto pur di guadagnarsi il lavoro dei sogni. Decide di trovare la storia da raccontare in un piccolo paesino, esige l’aiuto di Smith e Wesson e ha il merito di far instaurare tra i tre un’amicizia vera e sincera, che durerà nel tempo. E’ grazie a lei che tutta l’avventura prende vita e fa rinascere la gioia di vivere in Smith e in Wesson.

(qui trovate la recensione: Nella botte, il grande sogno e qui la mia esperienza con l’opera teatrale: Piacere Smith, piacere Wesson)

 

 

 

Allora, cosa ne pensate? Siete d’accordo con le mie scelte?

A presto,

Bea

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...